Siti
Navigare Facile

Intervento di Autotrapianto

Informazioni sull'Autotrapianto dei Capelli

Fino a qualche anno fa il trapianto di capelli era piuttosto oneroso da sopportare, sia in termini di costi che sotto l'aspetto post-operatorio. Al giorno d'oggi, i notevoli progressi registrati hanno consentito un netto miglioramento delle condizioni di vita delle persone affette da calvizie, le quali non devono più sopportare interventi associati a vistose cicatrici e a risultati estetici non sempre all'altezza delle aspettative.

L'autotrapianto è, infatti, un intervento relativamente semplice che non lascia cicatrici e dona un aspetto naturale al paziente, senza però dimenticare come sia consigliabile rivolgersi esclusivamente a medici esperti nei problemi del cuoio capelluto.

La tecnica dell'autotrapianto prevede un'anestesia locale, necessaria per non far percepire al paziente alcun dolore mentre i singoli capelli vengono prelevati da una zona nelle quale sono particolarmente abbondanti.

L'intervento prosegue con l'impianto dei capelli nell'area ricevente, nella quale vengono praticate minuscole incisioni che non lasciano cicatrici. I fori hanno, infatti, un diametro ridottissimo (all'incirca 1 millimetro), della misura minima necessaria per accogliere il singolo capello.

I progressi recenti hanno, così, consentito di ridurre l'invasività del trapianto, oltre al rischio di rigetto che è nullo nel caso dell'autotrapianto.
Al termine dell'intervento il paziente può alzarsi dalla poltrona con la serenità di una persona che ha ritrovato la sua folta chioma, dal momento che nel giro di qualche mese i capelli ricresceranno in maniera naturale nella zona precedentemente affetta da calvizie, senza dimenticare un altro aspetto certamente positivo: i capelli impiantati sono stati prelevati da aree del cuoio capelluto geneticamente meno predisposte alla caduta.